Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

Vai al menu di navigazione

Vai al contenuto

Ti trovi in: Home page > Archivio News > Dettaglio News

Dettaglio News

Dialoghi/4 - Il fondatore di Sant'Egidio Riccardi: nostra Chiesa strutturata come impero romano, mail Papa ha detto io non sono imperatore

30/03/2017

"Il Cristianesimo deve entrare in una condizione agonica, di lotta, se vuole essere una cosa seria".

Riccardi

"Il Cristianesimo deve entrare in una condizione agonica, di lotta, se vuole essere una cosa seria". Questa è una delle tante affermazioni significative emerse sabato mattina durante l’ultimo dialogo del Festival della Creatività, quello tra il giornalista e vaticanista dell’Huffington post, Piero Schiavazzi, e Andrea Riccardi, fondatore della Comunità di Sant’Egidio.

Il dialogo tra il prof Riccardi e il giornalista Schiavazzi è stato sicuramente uno dei momenti più interessanti della manifestazione, anche grazie all’introduzione di Fabrizio Carletti, docente e ricercatore della Scuola in Management pastorale, il quale ha evidenziato: “La Chiesa tra 20 anni è quella che sogna Dio ma con l'uomo e non senza uomo. Dobbiamo assumerci nostre responsabilità e non delegare a Dio ciò che ci spetta nel management pastorale”.

 


Al centro del confronto tra Schiavazzi e Riccardi, c’era il tema delle periferie, vale a dire se esse possano rappresentare un’opportunità e non solo un momento di crisi per la Chiesa. Si tratta di un argomento che il fondatore della Comunità di Sant’Egidio ha trattato in maniera esaustiva nel suo libro Periferie. Crisi e novità per la Chiesa, pubblicato da Jaca book nell’aprile del 2016.

Dopo aver esortato il pubblico presente nell’Aula magna a “buttare via le geometrie pastorali”, Riccardi ha affrontato la delicata questione delle periferie collegandola non solo alla storia della Chiesa, ma soprattutto alla leadership di Papa Francesco: “Tutti i movimenti cristiani nascono nelle periferie. Benedetto si ritira e pensa monachesimo, così i monaci nel deserto. L ‘intuizione di Papa Francesco è un cristianesimo che rinasce dalle periferie. Nostra Chiesa è strutturata come impero romano, con idea di presidiare tutto il territorio. Ma Papa Francesco dice non sono imperatore".

 

credits:e-project

I siti di creativ:

  • Creativ - il network delle idee
  • Iecr
  • animaeventi
  • creativ sociale
  • creativ menti
  • creativ educare
  • creativ learning method